LA BORSA DELLA SPESA

A cura di ENZA BETTELLI [asa.web@asa-press.com]


La zucchina tonda

E’ una varietà delle più diffuse zucchine dalla tradizionale forma lunga. La più conosciuta è forse quella di Nizza, di colore chiaro e leggermente appiattita ai poli, con gusto delicato e polpa soda. Tra le varietà nostrane c’è la Tonda di Piacenza, che ha forma più tondeggiante, buccia più scura e la polpa è soda e di gusto più accentuato. Infine, la Tonda di Firenze, la più delicata, ha buccia sottile e tenerissima e di colore salvia chiaro.

ACQUISTO E CONSERVAZIONE
Le zucchine tonde si scelgono come quelle lunghe, cioè con buccia di colore brillante e senza macchie o screpolature, polpa soda e il taglio fresco.
Per gustarle al meglio non dovrebbero essere molto grandi altrimenti la polpa diventa spugnosa e la presenza di molti semi potrebbe darle un gusto amarognolo. La dimensione ottimale è quella di un’arancia piuttosto piccola.
Si conservano in frigorifero per qualche giorno, nello scomparto per i vegetali.

QUANTO COSTA
(Dati forniti da So.Ge.Mi. SpA, Ente Gestore dei Mercati Agroalimentari all’Ingrosso di Milano - www.mercatimilano.it). L’ingresso al Mercato all’Ingrosso di Milano in via Lombroso 54 è consentito al pubblico ogni sabato dalle ore 9.00 alle 12.00 per acquisti per un quantitativo minimo di una cassetta.
Attualmente i prezzi all'ingrosso delle zucchine tonde variano tra 1,20 e 1,40 euro al kg.
Mediamente, questa tipologia di zucchine ha prezzi leggermente superiori alle altre, anche se, essendo tutto sommato marginale come quantitativi trattati, il prodotto è soggetto a variazioni di prezzo da un giorno all'altro in funzione dell'andamento della domanda/offerta.

IN CUCINA
Tutte le varietà di zucchine tonde sono adatte per primi piatti, pietanze e contorni e si cucinano come quelle lunghe. Tuttavia, la loro forma caratteristica le rende particolarmente adatte per preparazioni ad effetto, cioè farcite in vario modo, intere o tagliate a metà. Sono molto versatili e quindi si possono abbinare praticamente a qualsiasi ingrediente.
Prima di farcirle è meglio cuocerle per una decina di minuti in acqua leggermente salata e, quando si sono intiepidite, ti taglia via la calottina superiore e si svuotano con il cucchiaio. Dopo averle farcite a piacere si cuociono nel forno o in casseruola, avendo cura di mantenere il fondo di cottura abbastanza sciolto.
Per controllare il punto di cottura trafiggetele con uno spiedino e valutate la consistenza della zucchina.

 

>
Vai all'indice di La Borsa della Spesa