LA BORSA DELLA SPESA

A cura di ENZA BETTELLI [asa.web@asa-press.com]


La punta di petto

Questo taglio di bovino i ricava dalla parte anteriore dell’animale ed è costituito dai muscoli pettorali, sullo sterno dell'animale. Di solito di solito questo taglio è diviso in due parti: anteriore o fiocco e posteriore o punta di petto.
La carne è un po' grassa, ma molto conveniente. E' inoltre piuttosto versatile perché è costituita da carne, grasso, cartilagini e connettivo, posizionati a strati che formano un gustosissimo mix valorizzato dalla cottura arrosto, sfruttando la sua particolare struttura. Viene comunque utilizzata di solito per bolliti, brasati, spezzatino, polpette e hamburger.


ACQUISTO E CONSERVAZIONE
Come per tutta la carne in generale, il colore deve essere omogeneo e tanto più è accentuato tanto più risulta saporita e ricca di proteine. Tuttavia non deve essere troppo intenso e cupo perché potrebbe aver subito una colorazione non naturale. La superficie deve risultare né bagnata né asciutta, ma giustamente umida e vellutata. Il grasso deve essere bianco, così come il connettivo. Se invece il connettivo fosse giallo, anziché sciogliersi durante la cottura dando morbidezza alla carne, resterebbe inalterato.
La carne va conservata in frigorifero fino a 2-3 giorni nello scomparto più freddo avvolta nella propria confezione o in un contenitore per alimenti chiuso, possibilmente su una griglietta che tenga la carne sollevata e non a contatto con eventuali liquidi espulsi dalla carne stessa.

QUANTO COSTA
(Dati forniti da So.Ge.Mi. SpA, Ente Gestore dei Mercati Agroalimentari all’Ingrosso di Milano - www.mercatimilano.it)
Il mercato della carne è aperto al pubblico il sabato, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, con ingresso da Viale Molise, 62 tramite un accesso aperto appositamente solo al sabato per consentire ai cittadini di entrare con le proprie autovetture e parcheggiare il più vicino possibile al padiglione del Mercato. Non è richiesto il pagamento della tariffa di parcheggio, unico mercato all’ingrosso di Milano a praticare questa agevolazione.

Nel Mercato all'ingrosso delle Carni di Milano si commercializzano tagli da 3,5 a 5 kg per il vitello e da 3 a 5 Kg per le giovani femmine. Nel caso di manzi maschi le pezzature vanno da 5 a 7-8 kg.
Al pubblico la punta di petto di vitello viene venduta tra i 3,50 e i 4.00 euro al kg e quella di manzo tra i 2,80 e i 3,50 euro al kg.
Tutta la carne commercializzata in Mercato Carni di Milano proviene esclusivamente da macelli certificati CE.

IN CUCINA
Prima della cottura asportate l'eventuale pellicina oppure incidetela se cucinate il pezzo di carne intero, in modo che non si arricci.
Per ottenere delle fette regolari arrotolate la carne e legatela con spago da cucina. Per una migliore presentazione e una pietanza più gustosa, adagiate sulla carne carote, sedano, porri tagliati a bastoncino poi arrotolate il tutto.

>
Vai all'indice di La Borsa della Spesa