FATTI E PERSONE

La pesca eccessiva minaccia un quarto dei pesci cartilaginei

Un preoccupante allarme sugli effetti negativi della pesca eccessiva arriva da uno studio condotto dal gruppo specialistico sugli squali dell’Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn), che rischia di provocare l’estinzione di numerosi pesci cartilaginei nei prossimi decenni.
Infatti, lo studio, che ha esaminato lo stato di conservazione dei pesci cartilaginei, come squali, razze e chimere, ha evidenziato che un quarto di queste specie, ovvero 249 su 1.041, di cui 74 squali e 107 razze, rientrano tra quelle minacciate secondo la Lista Rossa dello Iucn, che classifica animali e piante in base al rischio estinzione.
Al riguardo, Nick Dulvy, co-presidente del gruppo specialistico dello Iucn, ha sottolineato: ‘a correre il pericolo maggiore sono le specie di squali e razze più grandi, soprattutto quelle che vivono in acque relativamente poco profonde e accessibili alla pesca’. (http://ecologia.guidone.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com