Giornata sulla neve con i colleghi ASA

La maggioranza ha deciso per il 20 febbraio, per la ciaspolata ASA, il cui iniziatore e tour leader è il nostro Giancarlo Pastore.
Confidando nella collaborazione di S.Pietro/responsabile del meteo, passeremo una bella giornata sulla neve.
La quale si può concludere, volendo, con una visita alle Terme di Premia che è proprio da quelle parti (http://www.premiaterme.com/)

Qui di seguito:
- le indicazioni per la strada, orario, luogo di ritrovo
- elenco dei partecipanti per eventualmente mettervi d'accordo per fae il viaggio insieme
- consigli sul come vestirsi/che cosa portarsi, sia x la ciaspolata, sia x le terme

L'incontro sarà a Gravellona Toce parcheggio Ipercoop ore 9:00 di domenica 20 febbraio 2011
Da Milano In auto. Si arriva con l'Autostrada dei Laghi A8 in direzione Varese – Como seguendo poi l’A26 in direzione Gravellona Toce. Si esce a Gravellona Toce. Il parcheggio Ipercoop è a 200 m dall'uscita autostrada, subito sulla sinistra, andando verso Gravellona.
La destinazione è ALPE DEVERO http://www.alpedevero.it/home.htm

Saranno dei nostri: Gianni Staccotti, Milano; Laura Rangoni, Biello; Cristina Thompson, Milano; Leonella Zupo, Milano; Daniele Acconci (2 persone), Lodi.

Noleggeremo le ciaspole sul posto. Abbigliamento consigliato:
Giacca impermeabile: magari anti-vento. Leggera, una volta piegata occupa poco spazio nello zaino.
Pile: un pile pesante e uno di medio spessore: la vecchia regola del vestirsi a cipolla, cioè a strati sovrapposti, rimane validissima. Il pile poi piegato occupa poco spazio nello zaino.
Intimo: due magliette sottili, di cui una a maniche lunghe, da tenere a contatto di pelle in materiale sintetico, che permettono di traspirare.
Pantaloni lunghi: per chi soffre il freddo sono adatti quelli da sci. In alternativa, vanno bene anche i classici pantaloni estivi, con sotto una calzamaglia e sopra gli antivento. In caso di troppo caldo sarà sempre possibile togliere gli antivento.
Calze da trekking evitando i vecchi calzerotti di lana, che sono pesantissimi e fanno sudare il piede. I nuovi materiali sintetici assolvono egregiamente al compito.
Scarponi: scarponi alti, che proteggono la caviglia, possibilmente con la fodera in goretex o materiali similari,
Ghette: questo accessorio relativamente economico è molto utile. La funzione è quella di evitare che entri la neve nello scarpone quando ci si affonda con il piede.
Beretto: caldo con copertura per le orecchie.
Guanti: i guanti devono essere caldi e idrorepellenti. Ottime anche le "moffole" che, tenendo unite le dita, mantengono più calda la mano.
Zaino: comodo, nel quale riporre l’abbigliamento di scorta, una bottiglia d’acqua, una barretta energetica, cioccolato.
---------------------
nel caso ci fermassimo alle Terme, ecco che cosa serve:
Per accedere alla nostre piscine termali è obbligatorio l’uso di cuffia, ciabatte e costume (non ci sono limitazioni circa la tipologia).
Per l'ingresso alle piscine termali non forniamo alcuna attrezzatura
Alla Reception è possibile eventualmente noleggiare i teli piscina o acquistare costumi, ciabatte e cuffie.