EVENTI

Il "Salvasughero"

Tra i protagonisti dell'Anteprima 2013, il “Salvasughero”, il progetto del Consorzio presentato per la prima volta al pubblico. Raccogliere i tappi di sughero e riciclarli nel campo della bioedilizia è lo scopo di questa iniziativa che rientra nel progetto “Qui si ricicla il sughero” promosso dall’Associazione “A Braccia Aperte”, di cui il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano è entrato a far parte insieme a Wwf Italia, Amorim Cork Italia, la cooperativa E.S.T.I.A e il Centro Ricerche Sardegna. Con il Salvasughero il Consorzio del Vino Nobile mira a farsi promotore nei confronti dei consumatori di vino di una campagna di sensibilizzazione sul recupero dei tappi di sughero, materia sempre più preziosa che può essere reinvestita in altri settori una volta recuperata.

E’ a questo scopo che nasce il “Salvasughero”, un box realizzato in carta riciclata dall’azienda senese Ecobox Srl, leader nella produzione di scatole per il vino, che contiene circa 40 tappi di sughero. Una volta riempita, la scatola potrà essere riconsegnata all’Enoteca del Consorzio e in cambio il consumatore riceverà una bottiglia di Vino Nobile. Oltre ai tappi raccolti dagli appassionati, il Consorzio in ogni iniziativa di promozione, proprio a partire dall’Anteprima, raccoglierà a sua volta il sughero che sarà consegnato al punto di raccolta del progetto. In un anno solo il Consorzio del Vino Nobile durante le proprie iniziative di promozione è in grado di raccogliere, secondo le stime, oltre 10 mila tappi di sughero. (http://www.consorziovinonobile.it)



Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com