EVENTI

Il raduno annuale della Unione Regionale Cuochi Lombardia
Premiato il nostro Roberto Vitali insieme allo chef Francesco Gotti del Bodabilla di Dalmine e al campione nazionale di sci di Fabio Mai



Nelle foto Fonzi:
Il presidente nazionale Cuochi premia Roberto Vitali
Da sinistra: Cranchi, Benussi, Gotti,Vitali, Mai e Caldana


Si è svolto a Clusone, negli accoglienti locali dell’albergo-ristorante La Bussola, il raduno annuale della Unione Regionale Cuochi Lombardia, alla quale aderisce l’Associazione Cuochi Bergamaschi guidata da Roberto Benussi. Un raduno conviviale ma anche operativo, vista la presenza del presidente nazionale della Federazione Italiana Cuochi, Paolo Caldana, insieme al presidente regionale Carlo Cranchi e ai presidenti delle sezioni provinciali di quasi tutta la Lombardia, regione con circa 2 mila iscritti. Presenti anche i componenti del Team di cuochi lombardi che gareggiano in concorsi culinari all’estero per tenere alto il buon nome della cucina italiana.
Il raduno si sposta di anno in anno in una provincia lombarda e nella occasione l’Unione Regionale consegna a tre ospiti d’onore di quella provincia il collare e la pergamena di “Amici dei cuochi della Regione Lombardia”.
A Clusone sono stati premiati con questa onorificenza il cuoco Francesco Gotti, chef del Bobadilla di Dalmine, che ha vinto la selezione italiana del concorso mondiale Global Chef e rappresenterà l’Italia alla selezione europea di ottobre a Milano nell’ambito della Fiera Host; il giornalista Roberto Vitali (socio fondatore dell’ASA, editorialista di Italia a Tavola e collaboratore de “L’Eco di Bergamo” e di diverse altre testate giornalistiche) per la sua intensa attività nel settore della cultura enogastronomica e per l’impegno che da anni profonde nel far conoscere le attività dei cuochi bergamaschi e lombardi; il campione nazionale di sci di fondo Fabio Mai di Schilpario, vicecampione olimpico alle Olimpiadi del 1998 in Giappone e del 2002 negli Usa.
La sontuosa cena è stata preparata in parte dalla équipe della rappresentativa dei cuochi lombardi e in parte dallo stesso Roberto Benussi (titolare de La Bussola con la moglie Silvana, i figli Christian e Pamela) che ha proposto un menù con ricette tipiche delle sue origini istriano-venete: baccalà mantecato alla veneziana; risotto al nero di seppia alla chioggiotta; palombello all’istriana con polenta bianca e fagioli in umido alla triestina. Dal canto loro i cuochi della équipe lombarda che gareggia nei concorsi ha dato prova di grande raffinatezza sia con gli stuzzichini abbinati all’aperitivo sia nel dolce finale.
Ricordiamo che fanno parte dello “Chef Team Regione Lombardia” i seguenti chef: Carlo Bresciani, team manager; Giorgio Lecchi, capitano; Luca Bernasconi, Luca Cecchetto, Paolo Bresciani, Paolo Tedolti, Alberto Bresciani, Marco Berardinelli, Piergiovanni Vivenzi, Bruno Piovanelli, Amedeo Panni, Cristian Spagnoli, Luca Venturelli, Nicola Selleri. Prossime partecipazioni a concorsi: Igeo 2013 a Basilea dal 9 al 23 novembre; campionato italiano a Marina di Massa nel marzo 2014.
Una ricca lotteria ha permesso, a fine cena, di raccogliere fondi per le spese di trasferta dello Chef Team lombardo. Ricordiamo gli sponsor che hanno messo a disposizione i loro prodotti: Orobica Pesca, Pentole Agnelli, Salera riso e farine, Royal Food Original Italian Caviar, Quattroerre, Ros, Latteria sociale di Scalve, Sanelli.
Il presidente regionale Cranchi ha poi illustrato il programma del 27.o Congresso nazionale della Federazione Italiana Cuochi (20 mila soci iscritti) che si svolgerà a Metaponto, in Basilicata, dal 7 al 10 ottobre, nell’hotel village Magna Grecia.
Alla manifestazione sono intervenuti anche il past president della Lombardia il bergamasco Ivar Foglieni (che ha guidato i cuochi lombardi per nove anni e più) e il presidente onorario della Lombardia e della provincia di Pavia, Egidio Rossi. (rv)

 


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com