EVENTI

Una domenica in fattoria, con il WWF

Vendemmia e pigiatura dell’uva tradizionale a piedi nudi, caccia al tesoro con il GPS ‘geocaching’ , laboratori di panificazione, creazione di piccoli oggetti artistici,  passeggiate in calesse, contatto con gli animali d'allevamento, corsi di pittura o di  mungitura e kit didattici per tutti i partecipanti.
Non c’è che l’imbarazzo della scelta tra le tantissime e  decisamente speciali  attività che le fattorie didattiche della rete WWF hanno preparato per domenica 29 settembre all’interno dell’evento nazionale “Fattorie didattiche aperte” , quando 100 aziende agricole apriranno le porte a famiglie, bambini, adulti, ragazzi,  per mostrare la propria passione, il proprio impegno a sostegno della natura e dell'ambiente rurale. In molti casi la biodiversità sarà portata anche a tavola: un pranzo con i prodotti tipici assortiti nei menu caratteristici delle varie fattorie, per un assaggio di autunno a base di leccornie a chilometro zero.
Ai partecipanti  verrà distribuito, tra l’altro, un kit didattico, composto  da due quaderni (uno per ragazzini e l’altro per un pubblico adulto) per scoprire che cosa è un’azienda agricola e le molteplici iniziative  che può offrire.  

Novità. Nelle Oasi WWF e Riserve Naturali di Vanzago (MI) Le Bine (MN) e lago di Penne (PE) sarà presente anche lo staff di Garmin GPS Academy, che organizzerà alcune squadre per un'attività di geocaching nell’area dell’oasi, una vera e propria caccia al tesoro guidata dall’utilizzo dei navigatori satellitari Garmin.

In Italia sono attive oltre 1.900 le fattorie didattiche (una forma di  diversificazione dell’impresa rurale) e, tra queste molte Fattorie del Panda, ovvero gli agriturismi nelle aree protette, la rete promossa in Italia da WWF, ANAGRITUR (che riunisce Terranostra, Agriturist e Turismo Verde, le tre principali associazioni agrituristiche nazionali) e dalla Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali (Federparchi).

L'iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Ari@tour: la PAC verso il 2020 -  L’agricoltura in movimento”, promosso da Arezzo Fiere e Agriturist, Terranostra, Turismo Verde e WWF e sostenuto dalla Unione Europea. (www.wwf.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com