CORSI E CONCORSI

Premio di scrittura giornalistica: "Storie della green economy"
Storie di ‘straordinaria’ economia. Al miglior contributo una borsa di studio per partecipare al Master in Comunicazione Ambientale 2012.

Il divulgatore scientifico e geologo Mario Tozzi insieme al master di comunicazione ambientale presentano “Storie della green economy”: un Premio giornalistico rivolto a chiunque abbia a cuore le tematiche ambientali e abbia voglia di cimentarsi in un esercizio di scrittura giornalistica in cui raccontare storie, casi, approfondimenti, che siano inchieste di denuncia o reportage di buone pratiche, il cui filo conduttore sia la green economy.
Tutti quei settori dell’economia che migliorano la qualità dell’ambiente, lo conservano in buona salute o aiutano a ridurre l’inquinamento e ogni altro danno rientrano nella green economy: dal settore delle energie rinnovabili a quello delle foreste, dalla chimica verde ai parchi naturali, dall’alimentazione “bio” o di qualità all’edilizia sostenibile, dal risparmio energetico all’ecoturismo, dalla conservazione dei beni culturali e ambientali alla bonifica e al disinquinamento di aree a rischio, ecc.
Gli elaborati dovranno essere costituiti da un breve scritto di massimo 3600 battute (spazi inclusi) e da un elenco delle fonti e dei riferimenti da cui sono tratte le informazioni contenute nell’articolo. Per chiunque lo volesse potrà aggiungere immagini. Si potrà partecipare al premio a partire dal 7 marzo. Per mandare i propri lavori ci sarà tempo fino al 26 marzo. Ciascun partecipante potrà inviare al massimo due contributi. Potranno essere presentati solo elaborati originali e inediti.
Le opere correttamente spedite verranno sottoposte a una giuria composta da Maurizio di Marco (direttore del Centro Studi - CTS), Stefania Divertito (quotidiano Metro), Vincenzo Ferrara (Enea), Marco Gisotti (direttore scientifico del Master di comunicazione ambientale) e presieduta dal geologo nonché divulgatore Mario Tozzi. (www.aiol.it)


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com