CORSI E CONCORSI

Olimpiadi di cucina 2012 IKA

La 23° edizione di Olympiade der Köche si terrà dal 5 al 10 ottobre 2012 a Erfurt, in Turingia con la partecipazione di 36 squadre nazionali senior e 24 junior e di squadre regionali, militari, chef individuali e catering avard per un totale di 1800 berrette bianche del mondo intero, in collaborazione con la Verband der Köche Deutschlands, la Federazione dei Cuochi tedeschi, e di Ika, Internationale Kochkunst Ausstellung, l’Associazione internazionale dell’Arte Culinaria.

All’Olimpiade 2012 parteciperà la N.I.C.: Nazionale Italiana Cuochi, gestita dal General Manager Fabio Tacchella, sarà presente con il Senior Team, composto da Gianluca Tomasi (team manager), Matteo Sangiovanni (team chef), Carmelo Trentacosti (chef pastry) e gli chef Gaetano Ragunì, Francesco Gotti, Fabio Mancuso e Mario Quattrociocchi
La prova di cucina calda delle squadre senior consiste nella preparazione, secondo le indicazioni della World Association of Chefs Societies (WACS) di un menu composto da tre portate, una di pesce, una di carne, un dessert, che abbiano come requisito sia il corretto bilanciamento alimentare, nel peso e negli accostamenti, ma anche una proposta alimentare di nuova concezione ristorativa. Il tutto preparato in cinque ore, sotto il controllo di una giuria, per 110 clienti.

La squadra Senior italiana presenterà un menu di cucina calda, composto da tre portate: un trancio di baccalà in manto di melanzane, pomodoro confit e finocchio selvatico con crema di sedano rapa, cannolo di seppia ripieno di gamberi rossi e mascarpone con olio al lime e pavè di lattuga con verdure ed asparagi; a seguire un lombo di manzo piemontese al forno con croccante di pane all'extravergine ed erbe aromatiche, salsa vegetale al porro; guanciale di vitellone al chianti con sfera di semolino ai funghi, crema solida di zucca con radicchio trevigiano al balsamico ed ortaggi trifolati; e, per concludere . bavarese con cioccolato al latte e mandarino siciliano su frolla al bacio, morbidone alle mandorle con salsa di passito di Pantelleria, semifreddo al cocco con frutta fresca.
La NIC ha presentato l’intero menù lunedì 24 settembre in una performance che si è tenuta al Saps, “Centro ricerche per lo studio dei materiali e forme degli strumenti da cucina”, a Lallio (Bergamo).

Le squadre nazionali junior di 24 nazioni composte da 6 membri di età non superiore a 25 anni svolgeranno il tema di cucina calda preparando 90 porzioni di menù di 2 persone costituito da un antipasto freddo, vegano, piatto principale caldo con l’utilizzo di pesce cui seguirà l’esposizione di piatti freddi.

Lo Junior Team italiano, di cui fanno parte Nicola Vizzari (team leader), Ljubica Komlenic(team coach) e gli chef Francesco Pinto, Giovanni Lorusso, Paolo Lotito, Francesca Narcisi, Ilenia Semilia e Debora Miglioranza. preparerà due portate, antipasto e piatto principale con pesce: involtino vegetale al latte di mandorle, farcito con funghi su crema densa di zucca e arancia con ortaggi marinati; e merluzzo carbonaro in crosta di parmigiano ed erbette con salsa alla vicentina, raviolo ripieno di gamberi rossi di Sicilia e brunoise di zucchine con giardinetto di ortaggi

Nell’edizione del 2004, la NIC ha vinto quattro medaglie d’argento e, in quella del 2008, tre d’argento e due di bronzo. I più temibili avversari potrebbero provenire dal nord se si considera che l’ultima edizione senior è stata vinta dalla Norvegia e quella junior dalla Germania, ma le berrette bianche italiane sono pronte per conseguire allori più consistenti.

Giovanni Staccotti


Questo sito web utilizza solo cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento. Per saperne di pił
Torna all'indice di ASA-Press.com