ESTRATTO STATUTO A.S.A.
ART. 1 – Denominazione

E’ costituita a Milano con atto notarile llll l’ Associazione denominata “ A.S.A. – Associazione Stampa Agroalimentare Italiana “ abbreviabile anche in A.S.A. .


ART. 2 – Scopo associativo

L’ Associazione è una organizzazione autonoma e indipendente da partiti politici e da organismi sindacali non privandosi peraltro della facoltà di formulare proposte a qualsiasi livello per maggiormente tutelare i propri iscritti.
L’A.S.A. ha durata illimitata e non ha finalità di lucro.
L’A.S.A. è un gruppo di specializzazione dei giornalisti impegnati nei settori dell’agricoltura, dell’ enologia, della gastronomia, del turismo, dell’economia agricola, dell’agroalimentare, dell’agroindustria, delle foreste, dell’economia montana, dell’ambiente, dell’alimentazione, della ristorazione, della gastronomia, della pesca, della salute e benessere, della floricoltura, della zootecnia, dell’agriturismo, dell’acquacoltura e della formazione di settore.
L’A.S.A. opera uniformandosi al presente statuto.
Fanno parte dell’ A.S.A. i giornalisti italiani e esteri che operano nei settori sopra citati e operatori riconosciuti nel mondo della comunicazione di settore.
Per il conseguimento dello scopo associativo essa svolge l’attività di:
1- affermare le proprie finalità
2- valorizzare e tutelare la professionalità dei propri iscritti
3- facilitare il lavoro dei propri iscritti
4- collaborare con le istituzioni, i produttori, i consumatori, i rappresentanti degli stessi e gli operatori di settori privati e / o pubblici
5- è scopo dell'Associazione contribuire alla formazione e all’ aggiornamento dei propri iscritti
6- promuovere ed organizzare corsi su argomenti inerenti i settori sopra citati mirati alla formazione professionale di non iscritti
7- organizzare e partecipare a convegni, manifestazioni ed iniziative, sia nazionali sia internazionali, che abbiano come oggetto la diffusione e la valorizzazione dei settori sopra citati.
8- Promuovere e/o patrocinare tutte le iniziative ritenute utili al conseguimento dello scopo associativo, sia in forma diretta sia in collaborazione con altri soggetti pubblici e/o privati
9- partecipare con i suoi associati a tutti i momenti di comunicazione e formazione di settore in qualità di promotori, organizzatori, ospiti, relatori, moderatori, formatori.


ART. 5 – Associati

Possono essere iscritti all'Associazione tutti coloro che ne condividono gli scopi statutari , siano essi persone fisiche o giuridiche, associazioni ed enti.
Gli associati sono suddivisi, per categoria, in:

1- soci giornalisti italiani ed esteri che operano nel settore di interesse dell’ A.S.A
2- soci aderenti : sono coloro che operano nell’ambito della comunicazione dei settori sopraindicati nonché i divulgatori che collaborino a testate giornalistiche per i predetti settori dell’informazione ed i curatori o collaboratori di collane scientifiche e divulgative nonché docenti riguardanti gli argomenti sopra indicati. Non hanno diritto di voto nell’Assemblea. I titoli ed i criteri di riconoscimento di detti aderenti, ai fini dell’ammissione all’A.S.A., sono valutati dal Direttivo
3- soci onorari : sono nominati dal Direttivo fra coloro che, per capacità ed esperienza, hanno operato con successo nei settori sopra citati o si sono resi meritevoli per opere in favore dell’Associazione; essi sono esonerati dal pagamento della quota associativa e non hanno diritto di voto nell’Assemblea. I titoli ed i criteri di riconoscimento di detti soci onorari, ai fini dell’ammissione all’A.S.A., sono valutati dal Direttivo.
4- Presidente onorario: è nominato dal Direttivo a maggioranza e deve essere stato almeno per due mandati presidente dell’associazione; è esonerato dal pagamento della quota associativa ed ha diritto di voto in assemblea. Decade solo se è soggetto a procedimento di “esclusione”. Non fa parte del Direttivo.
5- Vice Presidente e Consigliere onorario : è nominato dal Direttivo a maggioranza e deve essere stato almeno per due mandati presidente dell’associazione; è esonerato dal pagamento della quota associativa ed ha diritto di voto in assemblea. Decade solo se è soggetto a procedimento di “esclusione”. Non fanno parte del Direttivo.

La qualità di associato deve essere confermata con l'accettazione, da parte del Direttivo, della domanda di ammissione presentata dal richiedente e contenente in ogni caso la dichiarazione di conoscenza ed accettazione delle norme statutarie e regolamentari dell'Associazione e l'impegno a versare la quota associativa la cui misura viene annualmente stabilita dall’ Assemblea ordinaria.
La domanda di ammissione si intende in ogni caso confermata qualora il Direttivo non la respinga, a scrutinio segreto o pubblico , entro novanta giorni dalla sua presentazione.